Perché Krishna ha creato tutto?

Perché tutto esiste?

perché il cielo ?

perché gli alberi, la terra? perche la sofferenza,

perché tutto esiste?

potremo non capire a cosa servono nella vita!….. è semplicemente cosi. Queste cose sembrano esserci per rimanere e che dobbiamo imparare ad accettarle come la compassione di Krishna nei nostri confronti. Se ci poniamo nello stato di coscienza di accettazione, nella nostra mente rimane dello spazio per l’ammirazione e l’apprezzamento.

KRISHNA HA CREATO TUTTO CON UNO SCOPO.

Non possiamo perderci nell’amarezza del dolore, né nell’estremo opposto, in una ammirazione panteistica o romantica delle cose, ma dobbiamo colmare la nostra mancanza di comprensione con l’accettazione.

OLTRE AD ACCETTARE DOBBIAMO IMPARARE AD ESSERE GRATI.

Rispondi