15 aprile 2020 mattina, Ramananda Das legge in diretta “Viaggio alla scoperta del sé, Introduzione”

Sei in qualche modo insoddisfatto della tua vita, così com’è ora ? Il perseguimento, o perfino il raggiungimento degli obbiettivi che ti sei prefisso, è diventato piuttosto causa di frustrazioni ? se è così vai avanti a leggere.

Per chi ha una certa familiarità con la saggezza spirituale dell’India, la vita ideale non è una corsa veloce e competitiva attraverso un paradiso di self-service. C’è un parametro più elevato di successo e di felicità più grande del numero di gingilli, marchingegni, e giochi con cui si possa sfrecciare attraverso il bancone della cassa prima che il Tempo finisca. Una persona consapevole cercherà di imparare qualcosa di veramente valido lungo la strada, per accumulare gradualmente ricchezze che abbiano un valore permanente. In ultima analisi, il risultato è quello di migliorare in modi rilevante l’unico possedimento che sarà sempre nostro – la coscienza, il nostro senso d’identità, il sé. Tutto il resto alla fine andrà perduto.

Vista in questo modo, la vita diventa un viaggio alla scoperta di noi stessi, e questo è il tema del libro. Viaggio alla scoperta del sé è la tua guida a un nuovo modo di vedere la vita, un modo che ha dato prova di condurre a livelli più elevati di consapevolezza e di soddisfazione. Migliaia di persone come te stanno già sperimentando questi risultati. Tutto quello che ci vuole è una guida esperta, il genere di guida che si può ottenere da una persona che ha già completato il viaggio, e conosce quindi i modi e i mezzi con cui si può arrivare tranquillamente a destinazione.
Nel libro Viaggio alla scoperta del sé potrai conoscere intimamente un maestro spirituale del quale Harvey Cox della Scuola della Divinità di Hardvard, ha detto: “Srila Prabhupada, naturalmente, non è che uno tra migliaia d’insegnanti, ma in un altro senso egli è unico tra mille, forse tra un milione.” Secondo il Dr. Cox, uno dei più grandi teologi cristiani d’America, la vita di Srila Prabhupada è stata “una vera testimonianza, quella di poter trasmettere la verità e tuttavia essere una persona vitale e unica.”

Srila Prabhupada, il maestro spirituale fondatore dell’Associazione Internazionale per la Coscienza di Krishna, ha tradotto più di quaranta volumi delle opere più essenziali della letteratura vedica. Collane complete di questi libri, con testi originali sanscriti e bengali, sono state acquistate da migliaia di biblioteche universitarie in tutto il mondo e decine di eruditi le hanno elogiate. Ma questo non è ciò che troverai nel Viaggio alla scoperta del sé . in queste pagine vedrai Srila Prabhupada prendere le verità essenziali della saggezza vedica immortale dell’India e comunicarle dal vivo a persone come te – in conversazioni, incontri, interciste. Con gravità e umorismo, rose e fulmini, Srila Prabhupada trasmette conoscenza trascendentale con il massimo impatto e precisione.

Tutti i brani contenuti nel Viaggio alla scoperta del sé , in origine apparvero sul Back to Godhead (Ritorno a Krishna) , la rivista che Srila Prabhupada fondò in India nel 944. Quando arrivò in America e iniziò il Movimento Hare Krishna nel 1966, egli chiese ai suoi nuovi seguaci di occuparsi della pubblicazione della rivista. Da allora Back to Godhead (Ritorno a Krishna) ha servito la funzione vitale di portare la conoscenza vedica al mondo contemporaneo, sottolineando i bisogni spirituali della gente e confrontando le frustrazioni della vita moderna.

Autorevole e informativo, Viaggio alla scoperta del sé è anche facile da leggere. La forma antologica permette di avvicinare il libro in vari modi. Puoi leggere Viaggio alla scoperta del sé dall’inizio alla fine, procedendo attraverso le selezioni, organizzate in modo sistematico, oppure con un’occhiata all’indice dei contenuti, trovare una selezione che ti interessa particolarmente. Poiché ogni selezione è breve e completa in se stessa, puoi facilmente esplorare argomenti che attraggono la tua attenzione senza dover leggere tutto il libro.

La lezione principale di Viaggio alla scoperta del sé è che il nostro sé cosciente non è un sottoprodotto cosmico accidentale, una veloce scarica elettromagnetica, generata da una configurazione di particelle subatomiche a un certo punto nello spazio e nel tempo. Piuttosto ogni centro di coscienza è in sé stesso una unità assoluta e irriducibile di realtà. Come Srila Prabhupada dice al fisico Gregory Benford: “Noi non affermiamo che la conoscenza scientifica sia inutile. La meccanica, l’elettronica – anche questa è conoscenza…Ma il punto centrale è atma-jnana – la conoscenza del sé, la conoscenza dell’anima.”

E dopo che abbiamo compreso l’anima, la ricerca di conoscenza continua. Srila Prabhupada dice in una conferenza stampa a Los Angeles: “Sullo sfondo di questo corpo si può trovare l’anima, la cui presenza è percepibile con il tramite della coscienza. Similmente, nel corpo universale della manifestazione cosmica, si può percepire la presenza del Signore Supremo ossia la Verità Assoluta, è possibile grazie alla presenza della…Coscienza Suprema.”

Proprio come noi siamo individui, persone, anche la Coscienza Suprema è individuale e personale. Nelle Scritture vediche l’identità di questo Sé Supremamente Cosciente è rivelata: questa personalità è Krishna, Dio, la Persona Suprema. Srila Prabhupada descrive Krishna come il “più grande artista”, la fonte di ogni bellezza e fascino.

La vera chiave per ottenere la felicità e la soddisfazione, spiega Srila Prabhupada, è scoprire l’eterno legame personale fra noi e la Coscienza Suprema. Questo stato è chiamato Coscienza di Krishna, e nel Viaggio alla scoperta del sé imparerai come raggiungere questa piacevolissima ed elevatissima coscienza nella tua stessa vita.

La coscienza di Krishna è coscienza d’amore. Nella selezione “L’amore assoluto”, Srila Prabhupada dice al suo pubblico: “Tutti sono frustrati – mariti, mogli, ragazzi e ragazze. Ovunque c’è frustrazione, perché la nostra tendenza ad amare non è utilizzata adeguatamente.” Srila Prabhupada continua a spiegare poi che l’amore è sperimentato in modo più completo quando esso è indirizzato verso la Persona Suprema, Krishna, che può reciprocare completamente e perfettamente con tutti. Questo è il segreto della felicità duratura.

Nella selezione “Krishna l’incantatore dell’anima”, Srila Prabhupada raccomanda: “Un uomo è attratto da una donna, una donna è attratta da un uomo, e quando si uniscono nell’atto sessuale, il loro attaccamento per questo mondo materiale aumenta sempre di più… Ma il nostro vero affare non è quello di essere attratti dal luccichio di questo mondo materiale, il nostro verso affare consiste nell’essere affascinati da Krishna. E quando saremo attratti dalla bellezza di Krishna, perderemo ogni interesse per questo mondo materiale.”

Qui Srila Prabhupada spicca in mezzo a tanti cosiddetti insegnanti spirituali che promettono tutto ai loro seguaci – un godimento materiale senza restrizioni e nello stesso tempo un profitto spirituale – Nella selezione “Falsi spiritualisti smascherati”, Srila Prabhupada fa una critica spietata di guru e di spiritualisti ingannevoli che fuorviano i loro seguaci.

Srila Prabhupada non dovette inventarsi il suo metodo spirituale in vista di un profitto personale. Egli invece insegnò liberamente una tecnica specifica di meditazione raccomandata nei Veda per questa era. Nella selezione “Meditazione con l’aiuto del suono trascendentale”, Srila Prabhupada dice ai suoi studenti dell’Università Nord-orientale di Boston: “Se voi accettate questo semplice metodo – il canto del mantra HARE KRISHNA HARE KRISHNA KRISHNA KRISHNA HARE HARE / HARE RAMA HARE RAMA RAMA RAMA HARE HARE, vi eleverete subito al livello trascendentale.”

Coloro che progrediscono nel viaggio alla scoperta di sé, sono più capaci di capire e risolvere i problemi del mondo. Nella parte “Problemi materiali, soluzioni spirituali”, apprendiamo da Srila Prabhupada il modo di applicare praticamente la coscienza di Krishna per alleviare la sofferenza causata dalla violenza e dalla scarsità di cibo.

Nei primi anni ’70, Srila Prabhupada fece una notevole analisi profetica del futuro fallimento dei governi comunisti nel loro tentativi di rendere felice la gente. Troverete questa sorprendente conversazione nella sezione VII, “Prospettive sulla scienza e sulla filosofia.”

In “Evoluzione nella realtà e nella fantasia” Srila Prabhupada dice: “Noi accettiamo l’evoluzione, ma non accettiamo che le forme delle varia specie stiano cambiando. I corpi ci sono già, ma l’anima si evolve cambiando corpo e trasmigrando da un corpo all’altro… Il difetto degli evoluzionisti è che essi non hanno alcuna informazione sull’anima.”

In ultima analisi il viaggio alla scoperta del sé porta da questo mondo materiale al mondo spirituale. In “Entrando nel mondo spirituale” Srila Prabhupada dice ai suoi ascoltatori: “Tutto nel mondo spirituale è sostanziale ed originale. Questo mondo materiale è soltanto un’imitazione… è proprio come un’immagine cinematografica in cui vediamo solo un’ombra di ciò che è reale.”

Quindi per coloro che sospettano che la realtà sia qualcosa di più di una bibita analcolica, Viaggio alla scoperta del sé illuminerà la strada che conduce alla destinazione definitiva e perfetta.

E per coloro che non si considerano ricercatori ma sono tuttavia incuriositi dalla filosofia del Movimento Hare Krishna, Viaggio alla scoperta del sé offre una completa e terza introduzione.

-Gli Editori-

I capitoli dell’opera:

PARTE I

Viaggio alla scoperta del sé
La fisica del sé
Comprensione della forza vivente
La scienza della vita spirituale
Spiegazione della reincarnazione
Il sé e i suoi corpi

PARTE II

La coscienza suprema
Tutti possono vedere Dio
Al di là della religione
Colui che controlla senza essere visto
Chi è Krishna ?
L’artista supremo
L’amore assoluto
Entrare nel mondo spirituale

PARTE III

Il principio del piacere
Soddisfare il perfetto maestro
Liberazione verso un piacere più elevato
Krishna, l’incantatore dell’anima

PARTE IV

Il maestro spirituale
I falsi spiritualisti smascherati
Il maestro spirituale autentico

PARTE V

Yoga e meditazione
Meditazione sul suono trascendentale
La via dello yoga
Farsi amica la mente
Lo yoga supremo

PARTE VI

Problemi materiali, soluzioni spirituali
L’unità universale
Il mito della scarsità
Consiglio spirituale a uomini d’affari
Antiche profezie adempiute
Civiltà dei mattatoi
La formula della pace

PARTE VII

Prospettive su scienza e filosofia
Platone: virtù e governo
Carenze del Marxismo
Psicoanalisi e anima
L’evoluzione nella realtà e nella fantasia

Al termine seguono le opere:

COSCIENZA DI KRISHNA: IL METODO DI YOGA PIU ELEVATO

1) La perfezione dello yoga
2) Lo yoga e il maestro dello yoga
3) Al di là delle leggi della natura
4) Lo scopo dello yoga
5) La nostra vera vita
6) Il mantra Hare Krishna
7) Come funziona il bhakti yoga
8) Le origini della conoscenza assoluta
9) La vera formula della pace

IL MESSAGGIO DI DIO

Introduzione
1) La conoscenza trascendentale
2) Il karma-yoga: le attività che generano risultati trascendentali

https://www.radiokrishna.com/catalogo.htm

Rispondi