La più bella rosa del tuo giardino eri tu

Ti rivedo nei miei pensieri bella con il.tuo sorriso radioso, gli occhi dolci e la vocina da ragazzina anche se avevi gli anni della terza età. Con la tua forza mi hai insegnato che non ci si deve mai arrendere di fronte alle difficoltà. Si deve affrontare il nemico guardandolo negli occhi. Mi hai insegnato la pazienza di chi ha saputo aspettare l’unico amore della sua vita e a sopportare i suo difetti esaltandone le virtù e a evidenziare la sua forza anche nei momenti di debolezza, solo per farlo contento. Mi hai insegnato ad essere sempre felice, trovando in un momento negativo il suo lato positivo. Mi hai insegnato a vivere la vita con leggerezza, per essere ottimista, per esaltarsi per una giornata di sole o un giorno trascorso insieme alle persone più care al mare o in montagna. Mi hai insegnato che bisogna essere umili con i deboli e intelligenti tanto da potersi difendere dai prepotenti. Mi hai insegnato ad essere sincera e dire solo quel tipo di bugie definite”necessarie” quelle che ti permettono di andare d’accordo anche con persone troppo diverse da te. Ma soprattutto mi ha creato nella mente un sogno: nel cuore di ognuno di noi il posto più importante lo deve avere la persona che ti sta accanto con il cuore. Ti difende quando stai lottando.ti cinge le spalle con un abbraccio quando una lacrima scende dal tuo viso.Parla, ride con te, ascolta e ti incoraggia nei tuoi progetti, rinforza le tue speranze. Una donna, una mamma, un’amica, una donna vera che mi sta vicino, la sento dietro di me che appoggia la sua mano sulla mia spalla e mi dice…avanti così…coraggio..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.