Quando il destino decide che non devi essere felice

di Helga Schneider

Storie vere.
Quando il destino decide che non devi essere felice

Chiamiamola Sara. Io l’ho conosciuta.
Sulla foto era ancora adolescente, ma sarebbe diventata una bellissima donna.
Di famiglia numerosa, semplice, povera ma onesta, a diciott’anni viene assunta in un’elegante boutique di Bologna. Il proprietario, scapolo, a sua volta bello, sofisticato, di famiglia nobile, si innamora di Sara e lei di lui.
Lui la prende con sé nella sua splendida villa.
Sono felici.
Viaggiano insieme. D’estate vanno sui lidi più esclusivi, Sardegna e simili.
Un’estate lei, che adora il sole, desidera andare su un’isola greca. Lui invece vuole visitare la Scozia. Vince lui.
Ma in Scozia, con una macchina presa a noleggio, hanno un incidente. Lui muore sul colpo.
Lei ritorna in Italia con la bara del suo uomo sull’aereo.
Il dolore è devastante.
Lei si ammala di un tumore al cervello.
Se ne va, giovanissima, bellissima, lasciando la famiglia d’origine affranta.
Abbiamo così spesso l’impressione che il destino colpisce ciecamente.
Oppure, come dicevano gli antichi, il destino è geloso di quelli che sono felici.

2 commenti

  1. Storia bellissima, ogni gesto, ogni azione e segnata sulle pagine scritte da un libro della vita…

  2. Bellissima…troppo bella….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.