I SOGNI NASCOSTI DI UNA GIOVINEZZA CHE PIU’ L’ETA’ NON HA

Ritagliamo, sagome di carta per non soffrire, illudendoci cosi di isolare un post nel nostro cuore, che funga da nascondiglio quando siamo troppo tristi o deboli per sopportare i dolori della vita.
Giochi con una nuvola, fai volare in alto una piuma e spensierato sei perché non ti dimentichi del ragazzo che eri.
Nella scala dei valori ogni giorno sali un gradino: un momento, appoggiandoti a un bastone, nell’altro, aggrappandoti a yn cornicione, ma in cima alla salita troverai un altro pezzetto, un al altro frammento di te stessa, che anche se composto e ricomposto mostra sempre quella faccia e poliedrico non è
La mano tesa tu ignorerai, ben consapevole di quello che fai: un aiuto che non dai, ricompense non avrai.
Ogni vipera muore del suo stesso veleno.
Ricordati di dare alle persone la stessa importanza che loro danno a te.
Ma su una foglia sempre galleggera’ una piuma, il tuo animo mai ti sentirai pesante, per le cose che avresti potuto fare e non hai fatto.
La cinciallegra sempre, su un ramo starà e ti farà sentire il suo cinguettio; è l’allegria il sentimento che provi nel sentirti diversa.
Sopra il sasso sempre striscera’ il serpente corallino come eternamente la tua mano si allunghera’ per stringere chi, come te, da’ valore all’onesta, alla verità, alla carità.
Mai, vorresti aprire quel portone, mai vorresti varcarne la soglia perché sai che, oltrepassatela ci si inoltrera’ nel lungo cammino della vita.
Quando sono sola al centro della stanza, la vedo mia, la vedo, palpitante d’amore, di sentimenti, di emozioni, di racconti che muti stanno perché narrati saranno solo a chi ne conosce la storia.
Ciò che speriamo, temiamo.
Il centro del fiore, il centro della vita.
Il vento porterà via i petali, con la violenza di un turbine, senza averne memoria o tempo, per pensieri e ripensamenti.
Troppi se, troppi ma…ma la colpa è una nostra amica che ci sfiora, ci viene vicino, ci segue, ci intima di tacere, ci rende indifferenti ai mali presenti e futuri.
La forza della mente è l’unica arma che ho e contro i soprusi opporro’ cio’ che, della qualità della volpe ne fa’ la protagonista delle favole e serve da esempio agli stolti e agli imbecilli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.