COME NEL FILM “SOLE A CATINELLE”

La persona sensibile intuisce anche quando la voce non dice.
Il cuore parla al cuore.
Quando leggi nei suoi occhi e ti vedi riflesso come in uno specchio, la calma ritorna, non navighi più tra onde tumultuose ma vedi la riva vicina perchè riesci a nuotare in acque tranquille e capisci che sei approdato nell’ansa di una spiaggia dove l’incavo del suo collo è l’angolo tranquillo dove vuoi rimanere a sognare seguendo la voce delle sirene che ti ammaliano e ti portano via.
In punta di piedi mi avvicinai…una mano passai tra i suoi capelli e una carezza dolce feci sul suo viso.
Quando vidi il suo sorriso, capii cosa fosse la felicità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.