Coronavirus, Renzo Samaritani: “ho ascoltato Radio 11:11 e mi è venuto il vomito” + stronza bolognese dice “basta allarmismi”

Ho curato quasi in esclusiva i post fino ad oggi dedicati al Coronavirus qui su Letteralmente, se li avete letti sapete che già molte settimane fa qui e nelle chat della nostra Associazione parlavo di una situazione intensa da non sottovalutare. Ho sempre rigettato la tesi di chi diceva “è solo un’influenza come un’altra” e non sono mai stato d’accordo su chi segue percorsi di spiritualità vari e se ne va in giro predicando il “pensiero positivo” come cura di ogni male. Però oggi voglio anche sottolineare due aspetti importanti: è vero che i pensieri negativi abbassano le difese immunitarie, ecco perché ho trovato preziose le informazioni della World Health Organization che pubblico qui sotto, soprattutto quella di ridurre “il tempo che tu e la tua famiglia trascorrete guardando o ascoltando i media che percepisci come allarmisti”. Ed anche: “E’ normale sentirti tristi, stressati, confusi o spaventati durante una crisi.” Insomma, online la vita non si sta fermando ma che ci sia preoccupazione è comprensibile, come dice Mattarella……ma abbiamo un eccellente servizio sanitario nazionale, con un personale medico e non che si sta battendo con generosa abnegazione, dunque ne verremo fuori. L’importante è rispettare le regole di prudenza, anche se ciò dovesse cambiare certe nostre abitudini di vita. Appunto cambiare le nostre abitudini di vita anche rimanendo il più possibile a casa sfruttando la tecnologia, che ha possibilità infinite! Vorrei anche però aggiungere: ho ascoltato questa trasmissione di Radio 11:11 e mi ha disgustato… possibile che ancora di fronte a una situazione così drammatica c’è chi sceglie la strada della religione e del complottismo per consolare le persone quando in questo momento è molto chiaro che (e per fortuna è così!) siamo nelle mani degli scienziati, dei medici, della medicina? “La medicina è la scienza che studia le malattie del corpo umano al fine di garantire la salute delle persone, in particolare riguardo alla definizione, prevenzione e cura delle malattie, oltre alle diverse modalità di alleviare le sofferenze dei malati (anche di coloro che non possono più guarire).” Wikipedia
Ho sentito sciocchezze come “Inviare la Luce a chi ha inventato il virus”, “leggete il libro tal dei tali perché già in tempi non sospetti parlava di progetti di riduzione della popolazione mondiale da parte di esseri oscuri”, “pensate positivo”….. ma basta! Il Coronavirus ce lo siamo cercati punto e basta! Leggete qui e qui. La trasmissione continua dicendo qualcosa del tipo “basta con la paura” (come se ci fosse qualcosa di male nell’avere un po’ di paura nel momento che stiamo vivendo… e per fortuna che esiste la paura! se già gli italiani ne stanno combinando di tutti i colori in barba alle raccomandazioni da parte del Ministero della Salute figuriamoci se la paura non esistesse…), a quel punto davvero mi viene il vomito (e penso a come siamo stati saggi noi di Letteralmente Radio a decidere di NON parlare di Coronavirus)….chiudo la pagina web e scorro le notizie, trovo allora questa scemetta bolognese che dice “sono guarita dal Coronavirus, basta allarmismi” e mi viene in mente che pochi minuti prima ho letto l’ennesimo articolo su come la situazione è grave, “In questi ultimi dieci giorni il numero di ricoverati, di persone in sala di rianimazione e di morti è aumentato in maniera esponenziale. Il tasso d’incremento è un fattore 10 a settimana; se continuasse così senza un rallentamento in meno di cinque settimane tutti gli italiani si sarebbero ammalati. La Cina se la caverà probabilmente con 3.000-4000 morti; l’Italia rischia di averne molti di più.” (clicca qui)
Non ho parole.
Renzo Samaritani

Pensiero Positivo
Ottimismo o realismo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.