Instancabile Biden: 17 provvedimenti in meno di due ore

Operativo già da subito con ben 17 decreti nel giro di due ore. Così inaugura la scrivania Joe Biden, nuovo Presidente degli Stati Uniti, con un’amministrazione che a suo stesso dire “tocca il suolo per la prima volta e già corre”. Due i filoni che percorrono i 17 decreti, uno, l’urgenza di cancellare le misure più controverse introdotte dal presidente Donald Trump, una su tutte, quella sulla mascherina, che con Biden diventa obbligatoria nelle aree di giustizia federale, dai palazzi governativi ai mezzi di trasporto che attraversano tutti gli Stati Usa. L’altro filone è invece quello che definisce già da ora il nuovo orientamento presidenziale in materia di giurisdizione federale.

Di particolare importanza sono poi due provvedimenti internazionali che fanno sì che l’America torni a sedersi ai tavoli in materia di ecologia e sanità, con Biden, infatti, gli Stati Uniti tornano negli accordi di Parigi sulla lotta al cambiamento climatico e nell’Organizzazione mondiale della sanità.

E sempre in materia ambientalista spicca poi il decreto che blocca la costruzione dell’oleodotto Keystone Xl che deve collegare il Canada al Golfo del Messico, decisione, questa, che ha però provocato malumori da parte del premier canadese Trudeau.

Attesissimi i due decreti sull’immigrazione: l’uno cancella le restrizioni all’ingresso che discriminavano i cittadini da nazioni islamiche (Muslim Ban); l’altro, invece, tutela gli immigrati clandestini che arrivarono negli Stati Uniti da bambini, i cosiddetti Dreamers (“sognatori”) che già Barack Obama aveva deciso di proteggere, escludendoli dall’obbligo di espulsione.

Vista l’emergenza Covid, non potevano mancare provvedimenti di carattere sociale legati alla crisi economica da lockdown, uno su tutti, la proroga della moratoria sia sugli sfratti sia sui pagamenti d’interessi per i prestiti agli studenti. Giorni proficui per il Presidente.

https://ift.tt/395Bit0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.