Io sono le tue ali dove potrai librarti in volo. Verso un sogno che come nuvole rosa, leggero, fragile e delicato.ti porterà lontano. Ma devi stringere la mia mano senza lasciarla andare e conservarlo nel cuore come un prezioso segreto.Continue Reading

Io.mi.sono dimenticata di quando sono nata. Vivo la vita cercando di essere felice. I pregiudizi, le emozioni represse, le parole non dette ma solo pensate sono gabbie che la mente umana costruisce per intrappolare la propria esistenza. non riuscire ad aprire le ali e librarsi nel cielo ci condanna aContinue Reading

Sei il mio desiderio più grande anche se inespresso. Sei la dolcezza di una carezza lontana. Sei il bacio che entra nell’anima. Sei ciò che la mia mente pensa e i miei pensieri si ricongiungono ai tuoi e si disperdono nel cielo come nuvole rosa di un sogno.senza risveglio.Continue Reading

Quando pensi che i tuoi errori non siano serviti a nulla. SBAGLI. Guardati attorno e vedrai che dal nulla spunterà una mano amica e l’unica cosa che lei vorrà sarà quella di stringere la tua mano e di non lasciarla mai più. Tutto verrà dimenticato e un.nuovo cammino intraprenderai, forse,Continue Reading

La mia fame di affetto mi spinge a cercare un abbraccio. La mia sete di baci mi spinge a dissetermi cercando di te. La mia fame della tua pelle coperta di stelle mi spinge a stendere su di te una donna che è come un mantello.morbido e avvolgente. I mieiContinue Reading

E anche l’aperipranzo virtuale di oggi è andato. Senza muovermi di casa mi sono incontrato tramite videochiamata Skype con Cristina, Fabio, Bodhotaru, Gabriele&Eli …quando ho annunciato l’ennesimo aperitivo virtuale si è levato il consueto coro di persone scandalizzate: “Renzo, stai contribuendo alla fine del mondo!” è stata la frase piùContinue Reading

La donna zerbino non ti sorprende, arrendevolmente, all’apparenza, lei si distende. La sua lingua biforcuta è: le sue parole, sibilando, si perdono nel vento, tintinnando. Non è un rumore festoso ma tedioso. Il.suo incedere è elegante, i suoi passi son balzi che in avanti, protendono la loro andatura e aContinue Reading

ascolta subito le più recenti trasmissioni di alcuni tra gli speaker di Letteralmente Radio Ricetta del Cuore https://open.spotify.com/episode/30KzuI1B1peWLSmROpCFEm Poesia https://open.spotify.com/episode/57PsZWITy6rorJvVdCPvMS Spazio verde https://open.spotify.com/episode/1xc3gTD2s6v4ls38PzGYt4 Leggiamo insieme https://open.spotify.com/episode/744xKUMLjuvHCquMKewN2Z Risarcimenti https://open.spotify.com/episode/0R880JUw4EzjLBBuJ7ziic Radio Caroline https://open.spotify.com/episode/5J2n5pUD6ZBzTLPoAfUJAU Ajurveda https://open.spotify.com/episode/5LF95JVTePK6xsNGDYYoYDContinue Reading

Ti conobbi la prima volta quando venni da te. Ti vidi lavorare in quell’angusto locale. Tipiaceva insegnare, facevi la maestrina evolevi sfoggiare con me, che ancora non ti conoscevo il tuo infinito sapere. La perfezione e la sagacia facevano di te il pilastro che sosteneva con le sue infinite funzioni,Continue Reading

Abitavamo tutti nello.stesso quartiere, avevamo quasi tutti la stessa età, anno più anno meno e frequentando lo stesso campetto dietro casa ci conoscemmo. C’era Loretta:una ragazza con una buffa frangetta bionda e dalle lunghe gambe. Suo padre lavorava presso uno zoo eil suo compito era di accudire gli animali, laContinue Reading

(ricette per ingredienti e modalità di preparazione clicca qui) Antipasti: Sformatini di pomodori secchi e Bicchierini di semini Primo: Crespelle di ceci ripiene di purè di funghi Secondo: Polpettone vegetale di lenticchie e noci Contorno: Radicchio e patate al forno Dolce: Soffice stella carota e mandorla Partecipa al nostro aperiPranzoContinue Reading

…che fino ad oggi ha letto in radio per noi, su (clicca qui). Il link viene periodicamente aggiornato, qui lì troverete sempre nuove puntate. Per rileggere tutti i post di Cristina clicca qui.Continue Reading

E il naufragar m’e’ dolce…così aveva inizio un’antica poesia. Non posso dire altrettanto dell’onda che mi travolge e mi sommerge.Le mie poesie, le tue manie. La mia allegria, la tua tristezza. Le mie labbra si stirano in sorrisi miti. Quanto mi sembri ridicolo quando vaghi, come un fantasma per laContinue Reading

Con occhio malandrino mi guardasti. Non ricambiai il tuo sguardo ma di sottecchi ti rimirai. Sorpresa, vidi riflessa nelle tue pupille, una domanda. Quella domanda senza risposta rimarrà ma nel.tempo l’ardua sentenza, preposta sarà. Nella scala della gerarchia tu, in cima sei ed io, sono in fondo. Per raggiungerti tantiContinue Reading

La tua pozione magica rivelatrice è, delle tue carte, una parte di te. Esse portan con sé gioie e dolori. Come in sogno rimandano al passato.scorci di vita vissuta, sepolti dal tempo e dal vento. L’anfora di coccio, è. Si rompe. I suoi molti e più pezzi son mille eContinue Reading

Perché guardandomi intorno, nel bosco esoffermando la mia vista su quel fungo senza cappello penso: hai bisogno di me. Perché, mdditando su quel viaggio che stai per intraprendere e avvertendo la tua ansia penso: hai bisogno di me.Perché studiando insieme a te, il pomeriggio, di una domenica penso: hai bisognoContinue Reading

Il filo delle parole da tempo è stato spezzato. I dialoghi rimangono voci mute di chi parla solo per se’. La ragione, solo la tua, è. Questo.provoca in me, profonda amarezza, profonda tristezza. Spendo parole al vento, parlo a un pubblico con volti assenti, ognuno di loro una sedia vuota,Continue Reading

Quell’anno inizio’ un po’ in sordina:arrivai a scuola e….quale fu la mia sorpresa…vidi la mia classe rivoluzionata: i compagni erano cambiati, anche i professori e forse…senza rendermene conto…anch’io. I miei sentimenti eran stati feriti: pativo per la perdita dei miei amici e dei professori che per due anni ci aveanContinue Reading

Come mai le mamme impazziscono? Maltrattano i figli, li picchiano, li uccidono. I padri si adropano per sottoporli a violenze di ogni genere.E nel migliore dei casi li abbandonano e li lasciano soli. La solitudine dei bambini è riempita da viaggi pericolosi su Internet dove s’incontrano persone senza volto eContinue Reading

clicca qui per ascoltareContinue Reading

Questa è  la storia di una donna di nome Tiziana che un giorno d’estate si fermò a pensare e lasciò la mente libera, di andare a ritroso nel tempo. Rievoco’ i luoghi a lei cari, della sua infanzia e medito’ sui sogni, che un tempo aveva. Tiziana era una ragazzinaContinue Reading

Delusa mi voltai, avevo un ritratto tra le mani: lo strappai. I suoi occhi mi ricordavano ingenuità e purezza. Vedevo, con la fantasia, il fanciullo che eri. I suoi capelli lunghi, il pizzetto mi affascinavano al punto che non vedevo altri che te. Vedevo oltre la mente, camminavo con teContinue Reading

Quella donna aveva avuto una vita difficile. Genitori che invece di proteggere e difendere quella bambina che le ali aveva ancora spuntate e prima di spiccare il volo avrebbe avuto bisogno di un nido sicuro dove trovare amore e conforto, per dare energia e potenza a quelle ali per andareContinue Reading

Era l’8 set t e m b r e di un anno fa’. Lo incontrai e lui fece subito breccia nel mio cuore e come una scintilla si accese in me la speranza di potermi innamorare di lui e lui di me. Spesso facevamo lunghe passeggiate in centro andando doveContinue Reading

Tu eri entrato in Polizia e ti avevano trasferito in Piemonte, poi per un caso fortuito arrivati a Bologna, in Emilia Romagna. Una sera ti trovasti in una sala da ballo che tanti anni fa’ si chiamava ” Il Cigno Bianco” e i contrasti lei, Anna. Dolce e minutante aContinue Reading