Archivi tag: IFTTT

Covido ergo sum

Non c’è quasi altro nei media. Non c’è altro a cui pensare. Così dopo anni mi decido di acquistare un rispettabile quotidiano e vi trovo almeno 30 articoli sul covid. Leggo con completo sconcerto i titoli e parte di alcuni articoli:

“Siamo in guerra la battaglia è dura, e il nemico implacabile, ma non dobbiamo arrenderci, la guerra non è finita, dobbiamo andare fino in fondo fino alla vittoria.” Continua la lettura di Covido ergo sum

Il Dahl: una risposta alla richiesta di proteine

Per chi mangia carne bovina, pollo o pesce: ecco un modo più economico, gustoso, salutare ed etico di ottenere le proteine.

Di recente un mio amico vegetariano mi ha raccontato di un imprevisto scalo aereo da incubo in una città dell’Europa orientale e di quando ha chiesto al chef dell’albergo da 500 stanze dove avrebbe dovuto pernottare: “Cosa avete per i vegetariani?” E lui ha risposto con uno sguardo attonito: “Non abbiamo niente per i vegetariani. Non so cosa mangiate.” Poi si è avvicinato a un altro tavolo, ovviamente stupito che potessero esistere degli esseri umani che non mangiano la carne. Questo fatto mi ha stupito poiché ero dell’opinione che il mondo avesse finalmente accolto l’etica vegetariana. Ma sembra che ci siano ancora alcune isolate bolle di ignoranza. Non è passato molto tempo da quando un’alimentazione vegetariana, che è la norma di vita per milioni di persone in India e in altri paesi orientali, era ancora considerata l’ottava meraviglia del mondo ed evocava immagini di una dieta monotona con una povertà di sostanza e di sapori: dei fagiolini bolliti e del purè di patate su un piatto vuoto, e di ragazzi magrissimi in ciabatte e con gli occhi leggermente stralunati. Continua la lettura di Il Dahl: una risposta alla richiesta di proteine

Incrocio culturale: i bambini di Krishna nel mondo materiale (Parte 2)

(per leggere la parte 1 clicca qui)

Ai ragazzi piace viaggiare, campeggiare, pattinare, fare escursioni. Tutto quello che dobbiamo fare è includere il prasadam, i kirtan, la Krishna katha e un po’ di servizio insieme alle attività che piacciono a loro. Più esperienze divertenti e interessanti hanno nell’ambito della coscienza di Krishna, meno sentiranno il bisogno di cercarle altrove. Nonostante questo, molti giovani vogliono provare quel tipo di piacere e di felicità che promuove la moderna cultura materialista. Quello che poi sarà per loro un punto d’appoggio per avere uno stile di vita più sattvico e orientato spiritualmente è se hanno avuto una tangibile esperienza di gioia e di soddisfazione che la cultura bhakti e le relazioni spirituali offrono. Continua la lettura di Incrocio culturale: i bambini di Krishna nel mondo materiale (Parte 2)

La ISKCON si interroga sulla sua salute

Un dialogo immaginario… ma molto salutare

ISKCON: Ho compiuto da poco cinquant’anni, credo dovrei prendermi più cura della mia salute.

DAS: Sono molto d’accordo. Continua la lettura di La ISKCON si interroga sulla sua salute

La tecnologia della trascendenza

Dove finisce la ricerca della tecnologia e inizia la ricerca della trascendenza?

La società ha sempre sentito la necessità di progredire nel sapere e fare nuove scoperte. Quando le civiltà del passato erano guidate in modo intelligente, le persone soddisfavano queste necessità non con delle continue innovazioni tecnologiche ma esplorando la dimensione spirituale della vita. Continua la lettura di La tecnologia della trascendenza

Missione Uomo – La porta stretta dell’Apocalisse di Giovanni

Missione Uomo - La porta stretta dell'Apocalisse di Giovanni 1
Bessarabia. XVIII sec. La pecora smarrita

Una cosa nuova mai posta sul conto dell’Apocalisse di Giovanni evangelista, una “porta stretta” che si lega alla nota parabola della “Pecora smarrita di Gesù” raccontata nel Vangelo secondo Matteo (18,12-14) e nel Vangelo secondo Luca (15,3-7). Continua la lettura di Missione Uomo – La porta stretta dell’Apocalisse di Giovanni

Ogni problema è un’opportunità

In questo articolo vi darò diversi principi e prospettive che vi aiuteranno a diventare più felici, ad avere più successo nella vostra vita e ad essere più creativi e produttivi. Questi principi saranno utili solo se li applicherete. Continua la lettura di Ogni problema è un’opportunità

Una rapida distruzione

In una allegoria tratta dal Quarto Canto dello Srimad-Bhagavatam, il tempo viene rappresentato da un re di nome Chandavega. Questo nome designa colui che si muove “rapidamente e con violenza”. Chandavega è figurativamente descritto al comando di 720 soldati, che rappresentano i giorni e le notti di un anno. Questi soldati attaccano di continuo il personaggio principale di questa allegoria, Puranjana, che rappresenta ognuno di noi, l’essere spirituale racchiuso in un corpo materiale. Continua la lettura di Una rapida distruzione

Una lettera al nostro futuro

“Riusciremo ad essere noi il cambiamento che creerà il futuro e mostrerà alle persone quanto Krishna le ama?”

Questo estratto è stato dapprima pubblicato in “The Emergence of Women’s Voices in ISKCON” [“L’urgenza delle voci delle donne nell’ISKCON”], un documento sulle voci delle donne pioniere dell’ISKCON di prima generazione. Trentatré autori parlano delle loro relazioni con Srila Prabhupada, di ciò che le donne portano alla coscienza di Krishna e dell’importanza delle voci delle donne nell’ISKCON. Continua la lettura di Una lettera al nostro futuro

Misurato il motore centrale che alimenta le eruzioni solari

eruzioni
Immagine 1 – eruzioni solari riprese dal Solar Dynamics Observatory (SDO) della NASA. Credits: NASA/Goddard/SDO

Il Sole è un luogo selvaggio. Nei nostri cieli sembra sempre uguale ogni giorno, ma quando la osservi più da vicino la nostra stella è spesso piena di plasma turbolento. Una delle cose più selvagge che il Sole può fare è un’eruzione solare: la nostra stella erutta colossali anelli di plasma che, se comparati con la Terra, la fanno apparire piccolissima. Sebbene tale attività sia abbastanza comune, non riusciamo ancora a comprendere appieno ciò che la guida. Continua la lettura di Misurato il motore centrale che alimenta le eruzioni solari