Immagini

PRODOTTI FINITI 🌞 LUGLIO 2020

Vedere con l’udito: Il segreto di Daredevil

udito
Foto di Anemone123 da Pixabay

La storia di Daredevil racconta di un uomo che, dopo essere diventato cieco per colpa di un incidente durante l’adolescenza, diventa un supereroe imparando a vedere il mondo attraverso i suoni, usando quindi l’udito al posto della vista. L’idea che l’udito permetta di vedere il mondo con la stessa efficacia della vista si ritrova nella saggezza popolare secondo la quale “quando si perde un senso, gli altri sensi si rafforzano”. Ma quanto sono davvero lontane queste idee dalla realtà? È possibile diventare un supereroe anche in presenza di una disabilità, o addirittura proprio grazie a una disabilità? Recenti scoperte nell’ambito delle neuroscienze ci aiutano a rispondere a queste domande. Continua la lettura di Vedere con l’udito: Il segreto di Daredevil

Diventiamo coscienti del nostro corpo e del nostro respiro

Forse non ci immaginiamo quanto siamo tesi e di come il nostro respiro sia superficiale durante la giornata, ma spesso è così e questo può avere un effetto psicologico sul nostro umore. Un esercizio molto semplice per aiutarci a mantenere il nostro essere in uno stato di benessere e di calma è quello di diventare coscienti delle tensioni che ci sono nel corpo, rilassarci e imparare a respirare in modo profondo. Continua la lettura di Diventiamo coscienti del nostro corpo e del nostro respiro

Renzo Samaritani certifica in Regione la sua “Città dei Mut@nti”

La Federazione parteciperà al Monitoraggio degli effetti del COVID-19 nei comparti della cultura in Emilia-Romagna – TERZA FASE.
Dal 14 luglio 2020 è aperta la terza fase del monitoraggio regionale sul comparto cultura delle misure adottate in seguito all’emergenza sanitaria COVID-19 che fa riferimento alle attività sospese nel periodo 1 maggio-15 giugno ed è integrato con domande sulla eventuale ripresa.
Il monitoraggio è stato predisposto dalla Regione Emilia-Romagna, in collaborazione ATER Fondazione, Istituto per i beni artistici, culturali e naturali e con Osservatorio Culturale del Piemonte, per richiedere agli operatori del comparto culturale presenti sul territorio regionale alcune informazioni riguardo agli effetti delle misure adottate in seguito all’emergenza sanitaria COVID-19 e alle difficoltà che il settore culturale sta affrontando.

Continua la lettura di Renzo Samaritani certifica in Regione la sua “Città dei Mut@nti”

Berlino è totalmente fuori controllo

Non si può non riconoscere come in alcuni punti caldi della città la situazione sia totalmente fuori controllo. Parlo in particolare di Alexanderplatz, Kotbusser Tor e la zona intorno alla stazione della S-Bahn Neukölln.

Le cifre sono chiare: 16.161 delitti ogni 100.00 abitanti. Nella statistica viene incluso di tutto: omicidi, risse, furti, scippi, spaccio di droga. Quello che ha portato Berlino al primo posto – superando dopo anni di leadership incontrastata Francoforte sul Meno – sono proprio gli scippi, così come gli attacchi a sfondo razziale/politico. In compenso diminuiscono gli omicidi ed i furti in appartamento. Continua la lettura di Berlino è totalmente fuori controllo

Le incredibili proprietà del kefir

Il kefir è un latte fermentato simile allo yogurt ma rispetto ad esso contiene molti più fermenti benefici. È una delle colture lattiche più antiche fra quelle consumate ai nostri giorni, anche Marco Polo menzionò il kefir nelle cronache dei suoi viaggi in Estremo Oriente.

La produzione commerciale di kefir su vasta scala ha avuto inizio in Russia negli anni ’30 e oggi il consumo annuale medio di kefir negli stati della ex Unione Sovietica è stato valutato a circa 8.5 chilogrammi pro capite all’anno. Continua la lettura di Le incredibili proprietà del kefir

[ VLOG 8 ] UNO SGUARDO DALLA FINESTRA 🎂 Compleanno la sera prima del lockdown!

Zucca in saor

Ingredienti
Per 4 persone: 400 gr di zucca – 2 cipolle – bacche di ginepro – olio extravergine d’oliva

Te lo do io il complotto Coronavirus!

   

Un pensiero

« Gli antichi, per i quali il centro dell’universo era la Terra e non il Sole, non erano in errore in modo assoluto: per gli esseri umani la più importante è la Terra, il loro pianeta; è lei realmente il loro universo, e il suo centro è il centro di quell’universo. Da un certo punto di vista si può dire che il sistema geocentrico di Tolomeo è altrettanto veritiero del sistema eliocentrico di Copernico! Sì, perché gli esseri umani non ricevono direttamente l’energia solare: è la Terra che la riceve e la trasmette loro. D’altronde è in base al ritmo della Terra che essi crescono ed evolvono. Non possono evolvere più velocemente del loro pianeta: il destino collettivo dell’umanità è soggetto all’evoluzione della Terra. Solo certi esseri particolarmente avanzati possono staccarsi dall’insieme ed evolvere più rapidamente. »
Omraam Mikhaël Aïvanhov